Privacy
Questo sito web non invierà alcun cookie all\'utente visitatore.

Annuario 2017-2018
Annuario 2017-2018
Scarica la Scheda
di Valutazione
Scarica la Scheda di Valutazione
Agosto 2019
DomLunMarMerGioVenSab
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031
legenda
Siti Cattolici
Esame di Baccalaureato
Norme
  1. Sono ammessi all’esame del Baccalaureato solo gli studenti ordinari ed iscritti alla Facoltà Teologia dell’Emilia Romagna (FTER) all’inizio dell’ultimo anno scolastico.
    Gli altri possono farlo come «privatisti» solo presso la FTER e secondo modalità sue proprie.

  2. I requisiti, per poter accedere all'esame, sono:
    1. aver concluso l'intero curriculum istituzionale;
    2. aver frequentato tutti i corsi prescritti;
    3. aver superato tutti gli esami previsti nel sessennio, anche quelli dell'ultimo anno;
    4. aver portato a termine due tesine scritte:
      - una per il biennio (minimo 20-25 pagine di testo)
      - una per il quadriennio (minimo 50-70 pagine pagine di testo);

    L'esame di Baccalaureato è previsto al tempo delle sessioni invernale, estiva o autunnale. Esso si svolge in due momenti: scritto (presentazione della Tesi) ed orale.

  3. L'esame di Baccalaureato, che dovrà dimostrare la raggiunta maturità in teologia da parte dello studente, è costituito da una prova scritta e da una prova orale. La prova scritta è costituita dalla redazione della tesina del quadriennio; la prova orale si svolge davanti all'apposita Commissione.

  4. La prova orale dell'esame di Baccalaureato si svolge secondo le seguenti modalità:
    1. - presentazione della tesina scritta del quadriennio davanti alla Commissione esaminatrice e risposta ad eventuali domande di approfondimento sul lavoro svolto;
    2. - domande su un Tesario di 12 temi scelte dal Consiglio dello Studio sulle discipline fondamentali.

    Il Tesario Generale è formato da 37 tesi, scelte tra le Discipline fondamentali così suddivise: S. Scrittura [12], Teologia Dogmatica [10], Teologia Morale [9[ e Liturgia [6].

  5. I criteri per la scelta delle 12 tesi su cui verte la prova orale dell’esame di Baccalaureato sono:
    1. 4 per la Scrittura, 3 per la Dogmatica, 3 per la Morale e 2 per la Liturgia.
    2. All’inizio dell’anno il Consiglio dello Studio sceglie i temi delle discipline fondamentali, sulle quali verte l’esame di Baccalaureato.

  6. La Commissione esaminatrice è presieduta dal Delegato della FTER, ed è composta dal Direttore e da almeno tre membri scelti tra i docenti dallo Studio delle discipline fondamentali e dal Moderatore della tesina del quadriennio. Quest’ultimo introduce il lavoro dello studente illustrando le linee guida che ha suggerito. Dopo la presentazione della tesina da parte dello studente seguono domande e chiarimenti su quanto esposto. Conclusa questa prima parte (circa 20 minuti) i membri della Commissione proporranno a turno all’esaminando una domanda di loro competenza. L’esaminando ha a sua disposizione 10 minuti per rispondere. Terminata la prova, ciascun professore esprimerà la sua valutazione mediante un voto in decimi.

  7. Il voto finale risulta dalla media ottenuta dalla somma:
    1. della media globale dei voti conseguiti nel sessennio;
    2. del voto della tesina scritta del quadriennio teologico;
    3. della media dei voti conseguiti nell’esame orale del Baccalaureato.

  8. L'indicazione del voto finale viene espressa in decimi:
    1. 6-6.50/10: probatus
    2. 6.51-7.50/10: bene probatus
    3. 7.51-8.50/10: cum laude
    4. 8.51-9.74/10: magna cum laude
    5. 9.75-10/10: summa cum laude.

  9. L'esame di Baccalaureato è pubblico.

  10. Il titolo di Baccelliere in Sacra Teologia viene conferito dalla FTER con apposito documento.

Tesario
Sacra Scrittura
SS 01 - INTRODUZIONE GENERALE ALLA SCRITTURA
* La verità della Bibbia.
* L’interpretazione della Bibbia stessa e nella viva Tradizione della Chiesa.

SS 02 - PENTATEUCO
* Problemi letterari del Pentateuco - storia delle ipotesi critiche.
* Il primo racconto della creazione (Gen 1,1-2,3) - la vocazione di Mosè e la rivelazione del Nome di Dio (Es 3,1-4,17).

SS 03 - LA LETTERATURA PROFETICA
* La formazione dei libri profetici.
* La teologia del Deutero-Isaia e i Canti del Servo di YHWH.

SS 04 - I SALMI
* Loro genere letterario (Inni, suppliche collettive, suppliche individuali, salmi regali, salmi di ringraziamento, salmi di pellegrinaggio, salmi sapienziali).
* Spiegazione del Salmo 8: Dio, l’uomo, l’universo.

SS 05 - LA LETTERATURA SAPIENZIALE
* La personificazione della Sapienza: Pr 8; 9,1-6; Sir 24; Sap 7-9.
* Il libro di Giobbe: le grandi linee teologiche.

SS 06 - VANGELI SINOTTICI
* Struttura letteraria e linee teologiche dei Vangeli sinottici.

SS 07 - ASPETTI PARTICOLARI DEL VANGELO DI S. GIOVANNI
* Il Prologo: introduzione teologica al vangelo e sintesi del suo messaggio.
* Gesù e le feste dei «Giudei»: il dono della vita in Gv 5.

SS 08 - PAOLO E LE SUE COMUNITÀ
* Escatologia di 1 e 2 Tessalonicesi.
* Problemi e risposte in 1 Cor.

SS 09 - LA SECONDA LETTERA AI CORINZI
* La figura dell’Apostolo.

SS 10 - LETTERA AI GALATI
* Vangelo e Legge.

SS 11 - LETTERA AI ROMANI
* Peccato e giustificazione, salvezza e vita nello Spirito.

SS 12 - LA PRIMA LETTERA DI S. GIOVANNI
* La storia della comunità giovannea: rapporto tra vangelo e lettere.
* La cristologia della 1 Gv: la carne del Salvatore, la tradizione dal principio e la verità dell’amore.
Teologia Dogmatica
TD 13 - LA RIVELAZIONE
* La Rivelazione attestata: Antico Testamento - Nuovo Testamento.
* La Rivelazione pensata: Concilio Vaticano I e II, confronto: in particolare Dei Filius II - Dei Verbum 1-4.

TD 14 - LA FEDE: personale consenso a Dio («fides qua») e libero assenso alla verità rivelata («fides quae»)
* La Fede attestata: Antico Testamento - Nuovo Testamento.
* La Fede pensata: Concilio Vaticano I e II, confronto: in particolare Dei Filius III-IV - Dei Verbum 5-6.

TD 15 - IL MISTERO DI DIO UNO E TRINO
* La rivelazione di Dio nell'AT: il Nome, attributi e modi di agire di Dio da Mosé ai Profeti.
* La rivelazione di Dio nella vita di Gesù Cristo: Gesù e il Padre; Gesù e lo Spirito Santo.
* Il dogma trinitario nel simbolo niceno-costantinopolitano.
* La teologia trinitaria dei Padri Cappadoci, di s. Agostino, di S. Bonaventura.

TD 16 - CRISTOLOGIA
* Fondamenti veterotestamentari al mistero di Cristo: mediatore regale, sacerdotale, profetico, celeste.
* Cristologia dei Sinottici, di S. Giovanni e di S. Paolo.
* Lo sviluppo del dogma cristologico nei Concili di Efeso, Calcedonia, Costantinopoli III e Nicea II.

TD 17 - IL MISTERO PASQUALE: TEOLOGIA E SOTERIOLOGIA
* L'incarnazione come evento soteriologico: passione e morte, discesa agli inferi, risurrezione e ascensione di Gesù Cristo.
* Significato teologico ed escatologico della risurrezione.
* Linee di cristologia contemporanea: cosmica (Teilhard de Chardin), trinitaria (H.U. von Balthasar), ortodossa (la kenosi e la gloria), luterana (la croce).

TD 18 - PNEUMATOLOGIA
* Sviluppo della pneumatologia biblica attraverso i due testamenti: A.T., vangeli, lettere paoline, Atti.
* La fede della Chiesa nel concilio costantinopolitano.
* Il Filioque nei concili occidentali e nell’attuale dibattito teologico-ecumenico.

TD 19 - LA CHIESA COME POPOLO DI DIO
* La Chiesa secondo i capitoli 1 e 2 della Lumen Gentium:
 - La Chiesa convocata dalla Trinità;
 - Gli strumenti della convocazione. Parola, sacramenti, ministero;
 - I frutti della convocazione: Chiesa popolo di Dio, Corpo di Cristo, Tempio dello Spirito Santo.

TD 20 - TEOLOGIA EUCARISTICA
* Azioni e parole dell’ultima cena relative al pane e al vino.
* La presenza reale nelle discussioni medioevali, nel tridentino e nella teologia.
* Il sacrificio della messa (contestato dalla Riforma, il decreto tridentino, tra immolazionismo e oblazionismo, la messa presenza reale del sacrificio della croce).

TD 21 - ANTROPOLOGIA TEOLOGICA
* Peccato e giustificazione: le tesi di Lutero e la dottrina del concilio di Trento.

TD 22 - ESCATOLOGIA. Problematiche teologiche di escatologia universale e personale.
* L’evento della parusia e la risurrezione dei morti.
* Immortalità o risurrezione?
* Implicazioni pastorali (per la prova scritta rispondere ad una delle due questioni proposte):
 - reincarnazione o risurrezione?
 - evocazione degli spiriti o intercessione per i defunti?
Teologia Morale
TM 23 - L'AGIRE DELL'UOMO
* L’atto umano e morale: loro struttura.
* Estensione della responsabilità: moralità degli effetti e principio del duplice effetto.
* I condizionamenti dell’atto morale.

TM 24 - LA COSCIENZA MORALE
* La visione biblica della coscienza.
* Il magistero della Chiesa: il Concilio Vaticano II. La Veritatis Splendor e la coscienza.
* Principi relativi al giudizio della coscienza.
* La formazione della coscienza.

TM 25 - PECCATO E CONVERSIONE
* Il peccato nell’A.T. e nel N.T..
* Comprensione teologica del peccato.
* La vittoria sul peccato.

TM 26 – LA LEGGE MORALE NATURALE
* Concezione di legge naturale.
* Libertà e legge.
* Le affermazioni magisteriali Concilio Vaticano II e Veritatis Splendor - sulla legge naturale.

TM 27 - CHIESA E COMUNITÀ POLITICA
* La fede cristiana impegna nel sociale e nel politico.
* Pluralismo politico dei cristiani, in che senso?
* Il ruolo critico-profetico della Chiesa Istituzione nei confronti della società politica.

TM 28 - SESSUALITÀ UMANA E CRISTIANA
* Esposizione teoretica.
* Valutazione morale dell’autoerotismo, dell’omosessualità e dei rapporti prematrimoniali.

TM 29 - PROCREAZIONE RESPONSABILE
* Dottrina fondamentale dell’enciclica Humanae Vitae.
* Norme di comportamento.

TM 30 - L’ABORTO
* Radici culturali della mentalità abortista.
* Valutazione: biblica, magisteriale, morale.
* Legge abortista e morale.

TM 31 - L’EUTANASIA
* L’eutanasia nella società e nella cultura d’oggi.
* Valutazione: biblica, magisteriale, morale.
* Legalizzazione dell’eutanasia e morale.
Liturgia
LI 32 - LINEE DI TEOLOGIA LITURGICA NELLA «SACROSANCTUM CONCILIUM»
* La storia della salvezza.
* La presenza di Cristo nella liturgia.
* La liturgia culto della Chiesa.

LI 33 - LA DOMENICA
* Il giorno di festa primordiale.
* Storia della domenica: l’evento pasquale, il primo giorno della settimana, il giorno del Signore, la domenica nella chiesa dei primi tre secoli e dopo la pace di Costantino.
* Teologia della domenica: la novità della domenica, i nomi (giorno del Signore, giorno della risurrezione, primo e ottavo giorno).
* Orientamenti pastorali.

LI 34 - IL SACRAMENTO DEL BATTESIMO
* Lex orandi. Il Rito dell’Iniziazione Cristiana degli Adulti.
 - Le premesse, le strutture e i contenuti della celebrazione.
* Rito del Battesimo dei bambini.
 - Le premesse, la celebrazione del sacramento. La preghiera e l’invocazione sull’acqua.

LI 35 - IL SACRAMENTO DELLA PENITENZA
* La prassi penitenziale nel suo sviluppo storico e teologico.
* Le linee biblico-teologiche del sacramento della penitenza, alla luce della dottrina del Vaticano II.

LI 36 - GLI ELEMENTI TEOLOGICI DEL NUOVO RITO DELLA PENITENZA
* Gli atti del penitente.
* Uffici e ministero del sacerdote confessore.

LI 37 - LA SACRAMENTALITÀ DEL MATRIMONIO
* Matrimonio nella predicazione di Gesù e in San Paolo.
* Matrimonio quale segno dell’unione tra Cristo e la Chiesa.
* Il nuovo ordo del matrimonio.

Scarica il documento in formato PDF   PDF